Mons. Roberto Filippini è nato a Vinci (Firenze) il 6 giugno 1948. Ha compiuto gli studi nel Seminario Arcivescovile di Pisa; è stato inviato a completare gli studi teologici all’Almo Collegio Capranica, frequentando la Pontificia Università Gregoriana e il Pontificio Istituto Biblico, conseguendo la Licenza sia in Teologia sia in Sacra Scrittura.

È stato ordinato sacerdote il 14 aprile 1973, incardinandosi nell’arcidiocesi di Pisa.

Nel suo ministero sacerdotale ha svolto i seguenti incarichi: Vicario parrocchiale nella parrocchia di S. Ermete a Forte dei Marmi dal 1975 al 1978 e contemporaneamente ha iniziato a insegnare nel Seminario di Pisa; Parroco a Colignola dal 1978 al 1984. Nel 1984 è stato nominato Parroco della parrocchia di San Sepolcro a Pisa e nel 1997 Parroco della contigua parrocchia di San Martino. Nel 1996 è stato nominato Vicario Foraneo del Vicariato cittadino di San Martino e Preside dello Studio Teologico Interdiocesano di Camaiore (Lucca).

Dal 1999 al settembre 2015 è stato Rettore del Seminario Arcivescovile “Santa Caterina”, a Pisa e dal settembre 2015 Padre Spirituale del medesimo Seminario arcivescovile. E’ stato Cappellano del Carcere di Pisa, docente di teologia Fondamentale e di Sacra Scrittura presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Beato Nicolò Stenone” di Pisa e presso la Scuola di Formazione Teologica, delegato Arcivescovile per l’Ecumenismo, Direttore della Biblioteca Cathariniana del Seminario e Direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “B. N. Stenone”.

Il 25 novembre 2015 Papa Francesco lo ha nominato Vescovo di Pescia; succede a Mons. Giovanni De Vivo, deceduto in vescovato il 20 settembre 2015. Il 3 gennaio 2016 ha ricevuto l’ordinazione episcopale nella Cattedrale di Pisa dall’Arcivescovo Giovanni Paolo Benotto, coconsacranti gli arcivescovi Antonio Mennini e Riccardo Fontana.

Il 24 gennaio 2016 ha preso possesso della Diocesi di Pescia.

Le parole del Vescovo

Verso la conclusione del Giubileo

Alla ricerca del tempo donato, perché ognuno faccia memoria… Mons. Roberto Filippini   Ripercorrere il calendario del Giubileo e rivivere alcuni momenti per fissarli nella memoria è un esercizio che invito tutti a compiere, perché questo tempo di grazia che abbiamo vissuto, non scivoli via come sabbia fra le dita, precipitando nell’oblio, senza lasciare traccia.…

Continua a leggere

Messaggio di saluto del Vescovo

Carissimi Presbiteri, Diaconi e carissimi fedeli Sono commosso dal numero straordinario di telefonate, sms, e messaggi  cartacei e in digitale che ho ricevuto durante questa settimana e che continuo a ricevere quotidianamente  da tutta la Diocesi, da amici fraterni, da conoscenti, dalle autorità  e da persone semplici e comuni, magari incontrate anche una sola volta:…

Continua a leggere

Messaggio del Vescovo

Carissimi Presbiteri, Diaconi e carissimi fedeli nei miei impegni pastorali ho incontrato alcune persone che sono risultate positive al Covid 19. Quando mi è stato comunicato, ho deciso immediatamente di sottopormi al test del tampone con risposta rapida e sono risultato positivo anch’io. Mi sono messo in quarantena, in Vescovato, nella mia camera, in attesa del tampone…

Continua a leggere

Omelia della notte di Pasqua 2020

La Veglia Pasquale ci immerge nella notte degli inizi del cosmo e quell’originario abisso di vuoto e oscurità di cui parla la Genesi, ci avvolge e rimanda a questo vortice buio di sofferenza e morte che attanaglia oggi l’umanità intera minacciata dalla pandemia. Forse mai come in questo frangente, i segni e le parole della…

Continua a leggere

Omelia per la seconda T.P. 2020

Gv 20, 19-28: Tommaso “Otto giorni dopo… Venne Gesù … e stette in mezzo…”. Di settimana in settimana dunque il Risorto viene in mezzo ai suoi, e quel giorno diventa il giorno dell’incontro per eccellenza, di cui i cristiani non possono fare a meno: la Domenica, il giorno del Signore, in cui la comunità lo…

Continua a leggere

Stazione Quaresimale Quinta 2020

Letture: Rm 6,15 e Col 3,1-17 Carissimi, siamo giunti all’ultima stazione di questo percorso quaresimale che abbiamo voluto incentrare sul nostro essere Chiesa, per celebrare i Cinquecento anni dalla nascita della Diocesi. Le lettere di S.Paolo ci hanno guidato a prendere consapevolezza che siamo una comunità di gente chiamata costantemente alla conversione dal paganesimo ad…

Continua a leggere

In morte di Marco Sarti

Ho appreso la notizia della morte di Marco Sarti in Cattedrale, mentre mi accingevo a celebrare la S.Eucarestia, il 25 Marzo, per la solennnità dell’Annunciazione. Seguivo da tempo il tormentato iter della sua malattia e lo ricordavo al Signore quotidianamente. “Eccomi sono la serva del Signore…Eccomi, Signore io vengo per fare la tua volontà” sono…

Continua a leggere

In corsa di nuovo, incontro al Risorto.

Quaresima. Di nuovo in corsa verso la Pasqua, conquistati da Cristo Gesù, attratti da Lui, per raggiungerlo e sperimentare sempre più intensamente “la potenza della sua risurrezione, la comunione alle sue sofferenze, in conformità alla sua morte, nella speranza di giungere alla risurrezione dai morti”( Fil 3, 10-11). Le parole dell’apostolo Paolo ai Filippesi descrivono…

Continua a leggere

Te Deum 2019

A Natale, nella messa di Mezzanotte, lasciamo i pastori, inondati dalla gloria luminosa di Dio, per l’annuncio dell’angelo e il canto delle schiere celesti. Questi umili personaggi ricevono per primi il messaggio della PACE da comunicare a tutti gli uomini “che Dio ama”….“ in quanto Dio li ama”. Senza porre indugio, in fretta essi decidono…

Continua a leggere

Omelia per il Natale 2019

Dio disse: “Facciamo l’uomo”… A differenza di tutte le altre creature, per l’essere umano, non c’è nel testo della Genesi, un ordine perentorio che si traduce immediatamente in realtà. Sembra quasi che Dio, si fermi, affermano i rabbini non senza una drammatica ironia, …si fermi e pensi tra se e se, per prendere infine una…

Continua a leggere

“Non Comprendete ancora?”

Prefazione del nostro Vescovo, incaricato CET per le Caritas diocesane toscane, all’annuale rapporto sulle povertà in Toscana Mons. Roberto Filippini   È doveroso il ringraziamento per il lavoro serio e complesso che sta a monte di questo dossier sulle povertà in Toscana, 2018-19. È uno strumento modesto ma prezioso, reso possibile dalla stretta collaborazione con…

Continua a leggere